Loading…
Fashion / 0 Comments / 710 View

GIORGIO ARMANI: ADDIO ALLE PELLICE ANIMALI

Apr 03 / 2016 9:48PM

Svolta animal-friendly per il luxury brand Armani: dal 2017 solo collezioni fur free. “La tecnologia ci consente alternative valide alle crudeltà”: dalla stagione autunno/inverno stop alle torture sugli animali. Anche Stella McCartney, Lacoste, Ralph Lauren sostengono la moda ecologista.

Rivoluzione animal-friendly in casa Armani: re Giorgio dice basta alle pellicce animali e mette al bando visoni, castorini e marmotte a partire dalla prossime sfilate haute couture. Dopo l’accordo siglato con la Fur Free Alliance, il gruppo annuncia la progressiva abolizione delle pellicce da tutte le linee, abbandonate in favore di modelli sintetici o ecologici.
“Praticando il processo positivo intrapreso molto tempo fa con la mia azienda, ora compiamo un importante passo in avanti – racconta lo stilista – Un passo che riflette la nostra attenzione alle esigenze di protezione e cura per l’ambiente e gli animali”.
Una moda più solidale ed ecologista per donne con un look trendy ma soprattutto un’anima consapevole, green e sostenibile. “Il progresso tecnologico realizzato nel corso degli anni ci permette di avere valide alternative che rendono le pratiche sugli animali crudeli e inutili – spiega Armani – Ecco perchè abbiamo assunto un fermo impegno ad abolire l’uso della pelliccia: a partire dalla stagione autunno inverno 2016/2017 tutte le nostre collezioni saranno quindi fur free”.
Nella lista degli stilisti amici degli animali ci sono già Hugo Boss, Stella McCartney, Elisabetta Franchi, Lacoste, Ralph Lauren, Tommy Hilfiger, Calvin Klein, H&M, Geox, Diesel, Benetton, Fiorucci e OVS Industry e Zara.

Trenderly Newsletter

Portale di Moda, Cucina, Design e Stile di Vita