Loading…
Culinaria / 0 Comments / 516 View

Un menù afrodisiaco per San Valentino

Feb 13 / 2017 12:33AM

Gli ingredienti indispensabili che non possono mancare nel menù di San Valentino sono: la ricercatezza, la leggerezza ed il risveglio degli amorosi sensi con ingredienti capaci di accentuare la passione. Ecco le nostre ricette!

Per festeggiare San Valentino manca davvero poco! Se per questa festa si è deciso di organizzare una cena romantica da gustare in casa ma non si ha ancora la più pallida idea di cosa preparare, in questo menù si potranno trovare delle idee per poter preparare una cena gourmet per l’occasione.

Generalmente per questa ricorrenza si prediligono pietanze a base di pesce, soprattutto i frutti di mare o tipologie note per il loro potere afrodisiaco in grado di risvegliare le passioni, assicurando un fine serata indimenticabile.

Per San Valentino abbiamo pensato ad un ricco e raffinato menù a base di pesce in grado di poter soddisfare anche i palati più esigenti.

Ecco la nostra idea per una cena gourmet da realizzare in casa e dare prova delle proprie capacità culinarie.

Ostriche con limone

Per iniziare nel migliore dei modi, in modo classico ed elegante non c’è niente di meglio che aprire le danze della serata dell’amore, iniziando con un antipasto a base di ostriche fresche, innaffiando il tutto con un brindisi frizzante, con dello Champagne o del Prosecco Superiore!

Questo antipasto richiede cura ed attenzione per la scelta della materia prima che dovrà essere freschissima e di elevata qualità.

Un’altro segreto importante per poter ricevere la parte migliore del sapore particolare di questo mollusco afrodisiaco è quello di servire le ostriche ad una temperatura di 4 o 5 gradi.

Salmone marinato con pepe rosa

Iniziare con un antipasto di due portate è l’ideale per poter dare alla cena quel tocco elegante e gourmet come se si stesse cenando in un ristorante stellato. Preparare un assaggio con vari antipasti darà anche modo di conversare piacevolmente con la propria metà, godendosi la serata.

La seconda portata che proponiamo è un antipasto composto dal filetto di salmone marinato arricchito da gusto deciso e allo stesso tempo unico del pepe rosa. il salmone marinato per potersi insaporire e dare il meglio di se, ha bisogno di essere preparato la sera prima. Scegliendo questo antipasto sarà possibile anticiparsi nella sua realizzazione, evitando di preparare una pietanza in meno al momento.

Per la buona riuscita di questo antipasto occorre utilizzare del filetto di salmone fresco in modo tale da esaltarne tutto il suo sapore durante la macerazione.

Ingredienti

Dosi per 2 persone

Filetto di salmone  300 gr

Sale grosso q.b.

Olio extravergine d’oliva q.b.

Pepe rosa q.b.

Sale fino q.b.

Limoni 2

Zucchero 1 cucchiaino

Esecuzione

  1. Disporre il filetto di salmone intero su di un piatto ovale coperto di 4 manciate di sale grosso.
  2. Cospargere il salmone con un cucchiaino di zucchero e infine ricoprirlo interamente con altro sale grosso.
  3. Lasciarlo macerare in frigo per circa 8 ore. Trascorso il tempo necessario, lavare con abbondante acqua corrente il filetto in modo da eliminare i residui di sale.
  4. Eliminare eventuali lische presenti nel filetto, aiutandosi con una pinzetta da cucina.
  5. Tagliare in fette sottili con un coltello e disporle in un patto piano da portata in modo che siano vicine ma non una sull’altra.
  6. Cospargere il salmone con 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva, aggiungere il succo di limone filtrato precedentemente.
  7. Guarnire con un manciata abbondante di pepe rosa in grani.

Risotto con fragole e ostriche sfumato allo Champagne

Risotto con fragole e ostriche sfumato allo Champagne: la ricetta

Risotto con fragole e ostriche

Per una cena afrodisiaca elegante e raffinata il risotto con fragole e ostriche sfumato allo champagne è l’ideale per rendere unica qualsiasi serata speciale. Questo primo piatto unisce il sapore netto del mollusco con la dolcezza e la rotondità del sapore delle fragole che viene racchiuso nella briosità dello Champagne.

Realizzarlo sarà semplicissimo: scopriamo la ricetta!

Ingredienti

Dosi per 2 persone

Riso 170 gr

Scalogno 1

Mezza cipolla di Tropea

Brodo vegetale 1 lt

Fragole 180 gr

Ostriche 8

Champagne 200 ml

Olio extravergine d’oliva q.b.

Esecuzione

  1. Aprire le ostriche, staccare il frutto all’interno tagliarlo in 4/6 pezzi piccoli ognuno e riporli in una ciotola di vetro insieme al liquido contenuto al suo interno.
  2. Lavare accuratamente le fragole e dividerle a metà.
  3. In una padella antiaderente versare olio extra vergine q.b., mezza cipolla di Tropea tritata assieme allo scalogno tritato finemente e lasciarli soffriggere per circa 5 minuti a fiamma dolce.
  4. Trascorso il tempo necessario, buttare il riso e lasciarlo tostare per circa 5 minuti a fiamma vivace.
  5. Sfumare successivamente con lo Champagne, aspettando che evapori.
  6. Aggiungere un paio di mestoli di brodo vegetale alla volta e mescolare con un cucchiaio di legno.
  7. Aggiungere al riso in cottura le fragole tagliate insieme alle ostriche preparate in precedenza assieme al loro liquido.
  8. Continuare la cottura, continuando ad irrorare con il brodo vegetale fino al termine della cottura del riso.
  9. Portare in tavola ancora fumante!

Per rendere il risotto più decorativo è possibile arricchirlo con una fragola al centro del piatto, tagliandola in quattro parti dalla punta fino ad un quarto dalla base, sì da aprirla come una rosa.

Aragosta al forno al succo di arancia

Aragosta al forno: la ricetta

Aragosta al forno

L’aragosta è un crostaceo molto prelibato e dal sapore particolare e dolce. Il profumo che sprigiona l’aragosta una volta cucinata è unico ed è capace di incantare e ammaliare qualsiasi olfatto.

Per un menù di San Valentino che si rispetti sulla tavola non potrà mancare una pietanza con l’aragosta. Questa ricetta semplice, è in grado di valorizzare nel migliore dei modi questa materia prima. I pochi ingredienti che compongono questo secondo piatto sono in grado di esaltarne tutto il suo sapore.

L’aragosta al pari delle ostriche è considerata un alimento afrodisiaco, soprattutto perché obbliga i commensali ad utilizzare le mani per poterne mangiare alcune parti come le zampe o la coda.

Per la sua esecuzione non ci sono particolari accorgimenti da seguire ma bisognerà fare una pulizia certosina del crostaceo prima di poterlo cucinare.

Ingredienti

Dosi per 2 persone

1 Aragosta

Sale q.b.

Olio extravergine d’oliva q.b.

Limone 1

Arance 2

Prezzemolo q.b.

Esecuzione

  1. Pulire l’aragosta, eliminando la sacca nera contenuta all’interno che si trova nella testa. Eliminare il budellino nella parte centrale della coda perché ha un sapore amaro e rischierebbe di rovinare il piatto.
  2. Con un coltello tagliare di netto in due parti il crostaceo dal verso della lunghezza.
  3. Inserire le due metà in una teglia da forno, insaporire con un pizzico di sale, aggiungendo un filo d’olio sulla parte carnosa e un po’ di prezzemolo tritato unitamente al succo di 1 arancia;
  4. Infornare a 180 gradi per circa 20 minuti.
  5. Intanto preparare l’emulsione da accompagnare all’aragosta, spremendo l’altra arancia e il limone filtrandone il succo.
  6. Riporre in una ciotola di vetro il succo così ottenuto e aggiungere un pizzico di sale e 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva insieme ad un cucchiaio di prezzemolo tritato finemente,
  7. Girare con una forchetta in modo da sciogliere il sale e unire tutti gli ingredienti.
  8. Trascorso il tempo necessario per la cottura dell’aragosta, togliere dal forno e sistemare ciascuna metà in un piatto.
  9. Servire ancora fumante, accompagnando il crostaceo alla salsetta con olio, arancia e limone preparata precedentemente.

Brownies al cioccolato con melagrana

Brownies al cioccolato e melagrana: la ricetta

Brownies al cioccolato e melagrana

Come chiudere nel miglior dei modi se non con dei mini brownies al cioccolato e ricoperti di melagrana? Questo dolce appartiene al repertorio gastronomico americano ma è stato in grado di stregare il mondo intero. Invece della classica versione dal cuore croccante di nocciole tostate noi vi proponiamo l’unione tra la dolcezza e il sapore particolare della melagrana.

Ingredienti

Dosi per 2 persone

Cioccolato fondente in pezzi 150 gr

Uova 2

Burro 70 gr

Sale un pizzico

Melagrana 1

Farina 00 75gr

Zucchero 120 gr

Esecuzione

  1. Dividere a metà la melagrana con un coltello e prendere l’interno dei chicchi, staccandoli delicatamente e riponendoli in una ciotola.
  2. Sciogliere a bagno maria il cioccolato, tagliato grossolanamente con un coltello.
  3. Quando il coccolato sarà quasi fuso, aggiungere il burro e mescolare delicatamente il tutto fino a quando non avrà raggiunto una consistenza cremosa.
  4. Rompere le uova all’interno di una ciotola, unire lo zucchero e lavorare con una frusta fino a quando non si sarà formata una crema morbida.
  5. Aggiungere un pizzico di sale e continuare a lavorare con la frusta.
  6. Unire il cioccolato fuso precedentemente ed infine aggiungere poco per volta la farina setacciata.
  7. Mescolare il tutto con un cucchiaio di legno.
  8. Imburrare gli stampini da forno a forma di cuore e versarvi il composto all’interno.
  9. Infornare a 180 gradi per circa 25 minuti. Trascorso il tempo necessario per la cottura, togliere dal forno e lasciare raffreddare.
  10. Guarnire la parte superiore dei brownies con dei chicchi di melagrana.

Se non si è amanti dei dolci al cioccolato ma si desidera preparare un dolce nato da una storia d’amore: la  pavlova ai frutti di bosco sarà l’alternativa ideale!

Lascia commento

*

Trenderly Newsletter

Portale di Moda, Cucina, Design e Stile di Vita