Loading…
Culinaria / 0 Comments / 207 View

Struffoli: la ricetta napoletana

Dic 13 / 2016 2:45PM

Qualsiasi italiano, anche il più distratto, guardandoli nelle vetrine delle pasticcerie si accorgerà che il Natale sta arrivando. Sono gli struffoli, un dolce antico del repertorio napoletano!

Gli struffoli sono un dolce tipico napoletano che ha origini antiche.
Si pensa che il suo nome derivi dal greco strongoulos che significa arrotondato. Infatti gli struffoli sono delle piccole sfere di pasta che vengono fritte e poi cosparse di miele e diavolini colorati.
Questa delizia a Napoli è sinonimo di festa ma soprattutto di cene di Natale, dove non mancano all’appello prelibatezze di alcun tipo. Ma anche in Puglia, in Abruzzo e nelle Marche i dolci rappresentano il simbolo più festoso del Natale, infatti, è affidato proprio a loro il compito di portare a termine i pranzi e le cene natalizie.

img_6294

Ingredienti

Dosi per 10 persone

Uova 8

Farina del tipo 00 500 gr

Sale un cucchiaino scarso

Cedro a pezzetti 150 gr

Olio di semi q.b.

Zucchero 1 cucchiaino

Miele 1 Kg

Olio extra vergine d’oliva 50 gr

Essenza di fiori d’arancio 4 gocce

Limone 1

Mandarino 1

Diavolini colorati q.b.

Esecuzione

  1. Formare un vulcano con la farina fare un buco al centro e mettere all’interno 4 uova intere e i tuorli delle restanti 4.
  2. Aggiungere un cucchiaino di sale e uno di zucchero e l’olio extravergine d’oliva e lavorare con le mani, impastando il tutto insieme alla farina. Lavorare fino a quando non si sarà ottenuta una pasta morbida e liscia.
  3. Far riposare l’impasto per circa 2 ore, avvolgendolo in un panno di cotone e lasciandolo in un posto senza luce.
  4. Trascorso il tempo necessario, creare dei bastoncini lunghi e tagliarli a piccoli cilindri.
  5. In una pentola abbastanza capiente versare all’interno l’olio di semi e farlo riscaldare a fiamma moderata.
  6. Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffare gli struffoli e lasciare che diventino dorati.
  7. Con una schiumarola, toglierli dalla pentola non appena si saranno cotti e riporli su di un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.
  8. In una pentola versare il miele, lo zucchero, la buccia del mandarino, le scorzette di limone e qualche goccia di essenza di fiori d’arancio e far sciogliere tutto a fiamma dolce, mescolando spesso.
  9. Spegnere il fuoco e versare gli struffoli all’interno, girando con un cucchiaio di legno fino a quando non saranno tutti avvolti nel miele.
  10. Trasferire il tutto su di un piatto abbastanza capiente e aggiungere a pioggia i diavolini colorati e il cedro tagliato finemente.

Gli struffoli possono essere sia fritti che cotti in forno ma, se si vuole realizzare il dolce così come tradizione comanda, si dovrà optare per la prima opzione.

Lascia commento

*

Trenderly Newsletter

Portale di Moda, Cucina, Design e Stile di Vita