Loading…
Culinaria / 0 Comments / 440 View

Panini gourmet: lo street food di alta gastronomia homemade

Set 14 / 2016 6:17PM

I panini possono essere un alimento elegante, raffinato e di alta gastronomia. L'importante sarà avere gli ingredienti migliori e saperli unire sapientemente tra loro.

Il panino è sempre stato visto come il modo più veloce per mangiare, arrangiandosi alla meglio ma non è più così. La moda dello street food sta dilagando in tutto il mondo, compresa quella dei panini, che se ben preparati, possono trovarsi nel repertorio culinario dell’alta cucina e prendere tranquillamente l’appellativo di gourmet.

Se si mangia spesso fuori è possibile realizzare dei panini dal gusto non comune e che, potranno sostituire anche un pasto completo, assecondando qualsiasi gusto e preferenza. Per realizzare dei panini gourmet c’è bisogno di ingredienti freschi ma la cosa più importante è quella di trovare, sperimentando se lo si desidera, gli ingredienti che tra loro meglio si abbinano.

Un accorgimento da tenere sempre presente è la scelta del pane: alcune tipologie in base alla loro consistenza e porosità si adattano meglio rispetto ad altre, per poter mantenere la farcitura e creare il giusto equilibrio.

Anche realizzare panini è un’arte e bisogna conoscerla bene!

Ecco alcuni esempi di panini di alta gastronomia, che si possono realizzare anche in casa se si ha in mente di portare una ventata di street food homemade.

Panino con salmone affumicato e avocado

Panino con salmone affumicato e avocado: la ricetta

Panino con salmone affumicato, avocato, pomodori e ricotta

Un’idea gourmet fresca e gustosa, l’ideale se si ha voglia di un panino diverso dal solito e che allo stesso tempo racchiuda un sapore non convenzionale e leggermente esotico.

Gli ingredienti sono freschi e molto diversi tra loro ma, uniti creano un’esplosione di gusto raffinata ed invitante.

Questo panino è l’ideale se si ha voglia di coccolarsi ma senza utilizzare fornelli perché non ha nulla di cotto. L’ingrediente segreto è rappresentato dall’avocado, che possiede un sapore delicato e una consistenza cremosa, che sostituirà in modo sano l’uso di una qualsiasi salsina di accompagnamento.

L’avocado per il suo sapore è un alimento versatile e molto utilizzato in cucina sia per ricette salate che per realizzare dolci come la cheese cake all’avocado.

Il pane ottimale da impiegare è quello casereccio, che è caratterizzato da una crosta di colore scuro e croccante e da una mollica morbida e compatta: perfetto per poter accompagnare la farcitura di questo panino.

Ingredienti

Dosi per 1/ 2 persone

Pane casereccio 1 pezzo

Salmone affumicato 80 gr

Pomodoro per insalata 1

Lattuga 1 o 2 foglie

Avocado 1

Formaggio primo sale o ricotta 50 gr

Olio extra vergine d’oliva 1 cucchiaino

Limone 1

Menta fresca qualche fogliolina

Esecuzione

  1. Lavare l’avocado e asciugarlo con un panno di cotone e dividerlo a metà con un coltello. Togliere il nocciolo interno e tagliarlo in fette sottili dello spessore di 5 mm.
  2. Tagliare in fette sottili il pomodoro, lavare accuratamente l’insalata e asciugarla con un panno di cotone.
  3. Ricavare dal limone il succo e filtrarlo con un colino.
  4. Tagliare il pane, eliminando le due estremità e tagliandolo successivamente in due parti. Eliminare la parte con la mollica del pezzo superiore.
  5. Iniziare a farcire la parte inferiore, spalmando prima la ricotta, aggiungere le fette di pomodoro e l’insalata.
  6. Unire le fette di salmone affumicato, un filo di olio a crudo, il succo di limone ed infine le foglioline di menta sminuzzate grossolanamente.
  7. Chiudere il panino con la parte superiore del pane e godere di questa bontà!

Per gli amanti dei sapori netti è possibile aggiungere all’interno della farcitura uno spicchio d’aglio tritato finemente.

 Panino farcito con gamberetti sfumati al vino bianco

Panino con gamberetti: la ricetta

Panino farcito con gamberetti sfumati al vino bianco

Il panino farcito con gamberetti sfumati al vino bianco è un signor panino. Possiede un sapore delicato, fresco ma allo stesso tempo è ricco del gusto dato dal vino bianco utilizzato per sfumare i gamberi.

Per realizzare questa pietanza gastronomica bisogna utilizzare ingredienti freschi e di ottima qualità!

Il pane più indicato è il panino all’olio, che è caratterizzato da assenza di crosta, morbidezza e da un sapore delicato, che ben si sposa con gli ingredienti che lo andranno a farcire. Per realizzare questa leccornia vi è bisogno di tempo perché i gamberetti vanno cucinati e dovranno essere freddi quando li si andrà ad inserire nel sandwich.

Ingredienti

Dosi per 2 persone

Panini all’olio 2

Scamorza 50 gr

Pomodorini 6

Rucola 80 gr

Per i gamberetti sfumati al vino bianco

Gamberetti 200 gr

Aglio 1 spicchio

Olio extra vergine d’oliva 1 cucchiaio

Vino bianco secco 2 mestoli

Sale q.b.

Prezzemolo 1 mazzetto

Esecuzione

  1. Con un coltello eliminare la testa e la coda del gamberetti, sgusciarli completamente ed infine eliminare il filo scuro posto sul dorso.
  2. In una padella antiaderente aggiungere un cucchiaio d’olio insieme allo spicchio d’aglio privato dell’anima e lasciar rosolare a fiamma bassa per circa due minuti. Trascorso il tempo necessario per la rosolatura dell’aglio, toglierlo dalla padella e inserire i gamberetti lasciandoli insaporire per circa 3 minuti sempre a fiamma bassa e salare.
  3. Aggiungere il vino bianco, alzare la fiamma e lasciare sfumare.
  4. Aggiungere il prezzemolo tritato finemente.
  5. Quando il vino sarà evaporato, togliere i gamberetti con una schiumarola e riporli su di un piatto rivestito con carta assorbente in modo da eliminare il condimento in eccesso.
  6. Una volta che il pesce si sarà raffreddato è possibile procedere con la farcitura del panino. La base andrà farcita prima con la rucola, lavata ed asciugata poi con i pomodorini divisi in due parti.
  7. Tagliare la scamorza in fette molto sottili e disporle sui pomodorini.
  8. Inserire come ultimo ingrediente i gamberetti.
  9. Chiudere il panino con la parte superiore e fermare il tutto con uno spiedino lungo di legno.
  10. Portare in tavola!

È importante sapere che questo panino una volta farcito va consumato in tempi brevi e non è l’ideale da portare fuori perché con il caldo i gamberetti cucinati potrebbero deperirsi facilmente e rovinare lo spuntino, che si era pensato di fare.

Per dare una nota maggiore di freschezza al sandwich è possibile aggiungere una spruzzatina di succo di limone appena spremuto.

Panino rustico con formaggio piccante, capocollo e basilico fresco

Panino rustico con formaggio piccante: la ricetta

Panino rustico con affettati, formaggio piccante e basilico fresco

Il panino rustico con formaggio piccante, capocollo e basilico fresco è adatto a quei palati, che preferiscono i sapori forti, genuini e speziati. L’affettato utilizzato insieme al formaggio piccante vengono smorzati dalla nota fresca e inconfondibile del basilico fresco, che costituisce l’ingrediente “speciale”.

Il pane da utilizzare è quello casereccio, che sosterrà la farcitura e darà quel sapore in più e quella nota di friabilità essenziale per questi sandwich.

Per i più golosi è possibile sostituite il basilico fresco, aggiungendo un velo leggero di pesto: il risultato non deluderà le aspettative!

Panino con sashimi di tonno affumicato

Panino con tonno crudo affumicato: la ricetta

Panino con sashimi di tonno affumicato

Il sashimi appartiene al repertorio culinario del Giappone e consiste in fette spesse di pesce crudo o di carne.

Il suo nome deriva dal modo in cui viene pescato il pesce: infilzato dopo essere stato preso all’amo. Generalmente in Giappone viene accompagnato solo dalla salsa wasabi e costituisce la portata principale del piatto oppure tagliato a striscioline viene inserito all’interno del sushi o del più recente sushi burger.

Il sapore del sashimi di tonno affumicato ha un sapore diverso rispetto a quello del tonno fresco: ha una consistenza morbida simile alla tartare e un gusto deciso, persistente, in grado di riempire il palato. Ed è per questo motivo che, quando si decide di utilizzarlo, bisogna accompagnarlo ad ingredienti freschi e che abbiano un sapore delicato perché tutto giocherà il ruolo di accompagnare il sashimi.

Quindi ricordarsi sempre di evitare una sovrapposizione di tanti gusti, che altrimenti finirebbero per rovinare il panino.

Il pane migliore da abbinare è quello all’olio perché è di una consistenza soffice, che ben si sposa con la consistenza del sashimi. In più essendo ricco di sapore e di quel pizzico di olio che lo caratterizza, andrà a sopperire la mancanza di condimento all’interno della farcitura.

Il sashimi di tonno affumicato ha una sapidità elevata, dunque se si decide di utilizzarlo bisogna evitare di aggiungere il sale.  È possibile reperire il sashimi sia negli alimentari specializzati nella vendita di prodotti orientali che nei supermarket.

Ingredienti

Dose per 2 panini

Sashimi di tonno affumicato 50 gr

Lattuga riccia croccante 4 foglie abbastanza grandi

Pomodori per insalata 1

Limone 1

Panini all’olio 2 da 80 gr ciascuno

Esecuzione

  1. Con un coltello tagliare a fette il sashimi, proseguire facendo la stessa cosa per il pomodoro.
  2. Lavare e asciugare l’insalata.
  3. Dividere in 2 parti il panino e porre alla base la prima foglia di lattuga, proseguire con le fette di pomodoro e con il sashimi.
  4. Estrarre dal limone il succo, filtrandolo e aggiungere un cucchiaino su sashimi.
  5. Terminare la farcitura con un’altra fetta di lattuga.
  6. Chiudere il panino con l’altra fetta di pane e se necessario mantenere il tutto con uno stuzzicadenti.

Per un tocco di sapore in più è possibile utilizzare dei panino all’olio con erbe aromatiche, quest’aggiunta sarà la chicca in più, che arricchirà questo sandwich particolare ed orientaleggiante. E per chi non disdegna i sapori molto aromatici è possibile anche aggiungere dell’aglio tritato.

Sandwich vegetariano con crema di zucchine e spinaci

Sandwich vegetariano con crema di zucchine: la ricetta

Sandwich vegetariano con crema di zucchine, spinaci e formaggio

Un panino sano, genuino e vegetariano di alta gastronomia.  Il sandwich con crema di zucchine e spinaci è l’ideale da realizzare se si ha voglia di mangiare un panino ma senza rinunciare alle verdure e ad loro gusto.

La particolarità di questa pietanza street food è rappresentata dall’unione di due verdure dal sapore molto contrastante tra loro: quello netto e deciso degli spinaci insieme a quello delicato delle zucchine. L’ingrediente in grado di unire con equilibrio queste due verdure è la feta, che è un formaggio fresco ma dal sapore deciso.

Per preparare preparare questo sandwich occorre del tempo: le zucchine vanno cucinate e successivamente raffreddate perché il condimento caldo finirebbe non solo per rovinare il pane ma per cuocere anche i restanti ingredienti, che invece vanno inseriti freschi.

Il pane più indicato è quello integrale e dalla mollica morbida darà un sapore unico e senza eguali.

Ingredienti

Dosi per 2 persone

Panini integrali 2

Spinaci freschi 300 gr

Feta 120 gr

Semi di girasole 1 cucchiaio

Scamorza stagionata bianca 50 gr

Per la crema di zucchine

Scalogno 1

Zucchine 3 di medie dimensioni

Mandorle 6

Sale q.b.

Olio extra vergine d’oliva 1 cucchiaio

Esecuzione

  1. Con un coltello eliminare le due estremità delle zucchine, lavarle accuratamente e asciugarle con un panno di cotone. Tagliarle a rondelle grossolanamente.
  2. In una pentola antiaderente versare l’olio e lasciarlo riscaldare a fiamma bassa. Quando avrà raggiunto la giusta temperatura, inserire lo scalogno sbucciato e tritato finemente. Farlo rosolare per circa 2 minuti a fiamma dolce, tuffare le zucchine e lasciarle cuocere sempre a fiamma dolce per un paio di minuti.
  3. Irrorare con 3 mestoli di acqua, salare e lasciar cuocere a fiamma sempre moderata per circa 20 minuti.
  4. Quando l’acqua si sarà assorbita, togliere dal fuoco e far raffreddare in un recipiente di vetro.
  5. Tritare in un mixer le mandorle e unirle alla crema di zucchine.
  6. Mettere in ammollo per 10 minuti con acqua fredda le foglie degli spinaci accuratamente selezionate, aggiungendo un cucchiaino di bicarbonato in modo da essere facilitati per l’eliminazione dei residui terrosi.
  7. Lavare delicatamente e ripetutamente gli spinaci per 3 o 4 volte e asciugarli con un panno di cotone.
  8. Spezzettare grossolanamente la feta.
  9. Tagliare la scamorza in fette sottile e lasciar riscaldare per circa un minuto su di una padella antiaderente.
  10. Dividere il pane integrale e iniziare a farcire mettendo alla base la scamorza appena riscaldata e le foglie fresche di spinaci.
  11. Aggiungere sopra la verdure la feta e terminare l’ultimo strato con la crema di zucchine.
  12. Chiudere il sandwich e guarnire con i semi di girasole!

Lascia commento

*

Trenderly Newsletter

Portale di Moda, Cucina, Design e Stile di Vita