Loading…
Culinaria / 0 Comments / 365 View

I salumi italiani più pregiati da presentare per le grandi occasioni

Dic 20 / 2016 7:28PM

I salumi sono un alimento molto amato nel mondo ma soprattutto in Italia. Scopriamo quali sono i salumi italiani migliori da presentare durante pranzi o cene speciali.

Iniziare una cena o pranzo con un lauto e variegato antipasto con i salumi è un modo conviviale per iniziare le danze e dare il via al trionfo del gusto. Per il pranzo di Natale o di Pasqua è difficile non trovare una tavola imbandita con queste prelibatezze. Spesso i salumi vengono scelti per introdurre lauti pranzi prevalentemente a base di carne o semplicemente per accompagnare un aperitivo o un buon bicchiere di vino (generalmente rosso).

A meno che non si sia vegetariani sarà difficile incontrare qualcuno che disdegnerà un antipasto simile.

Antipasto di salumi

Mix di salumi

 

I salumi nascono dall’arte di saper lavorare carni particolari, soprattutto quelle suine, e nel mondo ne esiste una vasta gamma. Per accompagnarli basteranno dei grissini o del pane appena sfornato e poi il resto lo faranno loro.

I più conosciuti e consumati maggiormente sono i salumi italiani.

Oltre all’importanza della materia prima ci vuole amore e pazienza per poter ottenere un grande e pregiato risultato. E da questa cura si potrà ottenere un marchio molto ambito: DOP. Trovando questo simbolo significherà che il prodotto non solo è di alta qualità ma anche originario di un determinato posto o regione che appartengono a quel terminato territorio  sia per fattori geografici che umani

Scopriamo quali sono i migliori da presentare per fare bella figura e far sussultar il palato.

Prosciutto crudo: le varie qualità

Prosciutto crudo

 

Iniziamo dal prosciutto crudo che è il più utilizzato e conosciuto. Ma ne esistono di varie qualità provenienti da tutto il mondo. La sua origine è molto antica infatti risale al V secolo a.C. Si ottiene dalla coscia del maiale ed ha un sapore unico che varia dalla differente salatura e dai mesi successivi di stagionatura.

Quello più conosciuto è il prosciutto di Parma, ha un colore che varia da rosa al rosso ed ha un sapore dolce e molto delicato.

Anche il prosciutto San Daniele, la sua esistenza la si fa risalire ai Celti. È un prosciutto molto conosciuto, ha una forma allungata ed ha un sapore dolce e un retrogusto molto forte e particolare.

Il Jambon de Bosses si produce in Valle d’Aosta ed ha una produzione molto limitata. Ha un colore che tende al paglierino  possiede un color rosso intenso. Al gusto ha un sapore selvatico, abbastanza sapido mentre il grasso è molto dolce.

Il prosciutto di Carpegna è conosciuto dal 1463 ed ha un colore che tende al rosa salmone, il suo sapore e inconfondibile e molto particolare.

Salame: le tipologie

Salame italiano

 

Il salame è molto amato sia dai grandi che dai più piccoli in tutte le varietà. È un impasto che deriva dalle prime conservazioni della carne. All’interno contiene carne prevalentemente suina macinate e aromatizzate con spezie e aromi che vengono messe all’interno di un budello e vengono messe a stagionare per un determinato periodo di tempo che varia in base alla tradizione del posto.

Il salame di Felino nasce dall’omonimo paesino della provincia di Parma e qui viene prodotto solo con carni di prima scelta. Ha un sapore molto delicato.

Il salame Piacentino è composto da carni magre, grasso di suino, gola e pancetta e all’interno oltre alle classiche spezie vi è anche l’aglio. Il suo sapore è persistente ma allo stesso tempo delicato.

Il salame Napoli può essere sia piccante che dolce ed ottenuto da carni suine che vengono macinate finemente. Il suo sapore è ricco ed intenso.

Il salame alla Cacciatora prende il suo nome dall’uso dei cacciatori che portavano con sé questo tipo di salame perché per la sua grandezza poteva essere conservato nelle bisacce e poteva essere consumato facilmente. Ha un sapore delicato e piacevole ed un profumo invitante.

Gola di maiale: affettato

Gola di maiale stagionata

 

La gola di maiale appartiene alla famiglia del lardo, è un salume molto pregiato che si ricava dall’omonima parte del suino. Ha un lungo processo di maturazione ed è perfetto servito su pezzi di pane caldo e tagliato in fette sottili.

Lardo: le diverse tipologie

Lardo in fette

 

Il lardo viene prodotto in diverse regioni italiane. Questo salume si ottiene dal grasso situato sotto la cotenna del dorso del suino. Una volta tagliato il pezzo questo viene messo in contenitori in cui si alternano strati grasso e di spezie insieme ad aromi selezionati.

Il più conosciuto è il lardo di Colonnata che viene ancora prodotto artigianalmente nell’omonimo paesino in provincia di Carrara. La particolarità di questo salume è che viene fatto asciugare su lastre di marmo. Ha un sapore unico e accompagnato da un buon miele artigianale riesce a dare il massimo del proprio sapore. Può essere anche accompagnato a delle bruschette con fichi.

Il lardo di Arnad ha una produzione limitata e viene prodotto nel paesino omonimo della Valle d’Aosta. Ha un gusto molto particolare che deriva dall’alimentazione dei maiale che vengono nutriti con castagne e farina.

Bresaola: tagliere

Tagliere di bresaola

 

La bresaola è un salume unico nel suo genere, infatti è la sola ad essere ricavata da carne di manzo. La sua storia e origine risale al Medioevo. Viene prodotta in molte regioni italiane ma la più pregiata è quella della Valtellina. Ha una consistenza morbida e un sapore speziato. Spesso la si condisce con un po’ di succo di limone e la si accompagna a formaggi stagionati e a rucola fresca.

Capocollo: eccellenza italiana

Capocollo italiano

 

Terminiamo con il capocollo di Martina Franca che designa la coppa o lonza (la parte che si trova tra collo e costata). Le carni vengono prima affumicate e poi messe a stagionare.. il suo sapore è deciso e rustico. È perfetto da utilizzare per la farcitura di panini gourmet o da accompagnare a dei prelibati e ghiotti pomodori secchi.

 

 

 

 

 

Lascia commento

*

Trenderly Newsletter

Portale di Moda, Cucina, Design e Stile di Vita