Loading…
Culinaria / 0 Comments / 490 View

Da oggi il cibo sarà in 3D!

Set 01 / 2016 1:42PM

Il mondo innovativo e tecnologico entra anche nelle cucine. A breve cene e pranzi tecno-gourmet in ristoranti moderni in cui il cibo si mangerà in 3D

Il futuro ed il progresso entrano nelle cucine: la nuova frontiera è il cibo in 3D! Il primo ristorante pop up in 3D si chiama FoodInk e si trova a Londra. Tutto all’interno del locale è realizzato con questa nuova tecnica: i bicchieri, le posate, le tovaglie, i tavoli e il cibo sono realizzati con la stampante in 3D. L’innovazione e la tecnologia non hanno limiti!

Le pietanze che vengono servite all’interno di FoodInk sono il riassunto tra ingredienti classici e cucina molecolare.

La cucina molecolare è un ramo gastronomico che si collega alla scienza, esplorando i meccanismi che si verificano durante le trasformazioni culinarie, inoltre utilizza additivi, schiume o gelatine per ottenere varianti alternative per la preparazione di cibi e anche nella loro cottura.

I piatti realizzati con la cucina molecolare nella maggior parte dei casi non vengono cotti con la fiamma ma attraverso l’uso di sostanze, che reagiscono fisicamente con le molecole da cuocere. Il solo leggerlo sembrerebbe fantascientifico ma non è così, è più reale di quanto si possa pensare!

Avete mai pensato di poter mangiare del caviale alla menta?Con la cucina molecolare tutto è possibile! Ecco un video dimostrativo di questa cucina alternativa e di come dal nulla è possibile creare un alimento originale e mai visto!

Il menù presentato da FoodInk è inedito ed è stato proposto solo per 3 giorni e solo per una cerchia ristretta di commensali: 10 in tutto. Il menù è costato 264 euro per nove portate, cucinate live con una stampante speciale realizzata dall’azienda byFlow. Con questo strumento è possibile unire verdure, con farine di carne e l’altra novità è che: è possibile presentarle attraverso forme innovative che una mano umana non riuscirebbe a fare.

FoodInk nasce con l’idea di diventare una catena di ristoranti sparsi per il mondo, la mente di questo progetto ambizioso e moderno è di Joel Castanye e Mateu Blanche, che provengono da La Boscana a Barcellona e da elBulli a Londra: sono ristoranti stellati e molto prestigiosi. La cena tecno-gourmet si è svolta al Dray Walk in Shoreditch nel cuore di Londra. Chi ci è stato l’ha definita:

 Un’esperienza gourmet unica… dove la cucina incontra l’arte, la filosofia e le tecnologie del futuro.

Al momento sono under costruction cene itineranti per il mondo, le destinazioni sono: New York, Berlino, Dubai, Seoul e anche in Italia.

Le cene tecnologiche previste nel Bel Paese sono state programmate a Roma per il mese di ottobre mentre a Torino la data ancora non è stata definita.

Non resta che aspettare l’arrivo di queste novità culinarie e lasciarsi catturare dal cibo tecnologico!

Lascia commento

*

Trenderly Newsletter

Portale di Moda, Cucina, Design e Stile di Vita