Loading…
Culinaria / 0 Comments / 194 View

Baccalà pastellato: la ricetta

Dic 24 / 2016 12:43PM

È un antipasto finger food dal cuore morbido e gustoso. È il baccalà pastellato e non sarà una vera Vigilia se non lo si preparerà!

Il baccalà è un alimento che si presta per la realizzazione di svariate pietanze che vanno dagli antipasti fino ad arrivare ai secondi. Il motivo è che il suo sapore è delicato, unico ed inconfondibile. Lo si può solo amare!

Durante la cena della Vigilia di Natale e soprattutto al Sud il baccalà si veste di una pastella dorata per l’occasione e si lascia gustare in tutta la sua magnificenza.

Questa tipologia di pesce può essere acquistata sia sotto sale che fresca ma è bene sapere che, se si sceglierà la prima opzione, lo si dovrà tenere in ammollo per 3 giorni. Questo è il tempo necessario per poterlo reidratare per bene e per poter eliminare tutto il sale di conservazione.

Il baccalà in pastella non è un antipasto difficile da preparare ma richiede una minuzia certosina per quanto riguarda l’eliminazione di tutte le sue lische.

La parte migliore da acquistare per realizzare questa ricetta è quella del filetto che è quella più carnosa.

Ingredienti

Dosi per 6/8 persone

Baccalà dissalato 700 gr

Farina 00 50 gr

Farina di grano duro 30 gr

Olio di semi 500 ml

Esecuzione

  1. Dividere in pezzi abbastanza grandi il baccalà. Portare ad ebollizione una pentola riempita per metà di acqua e tuffare all’interno il pesce. Lasciare cuocere per circa 20 minuti.
  2. Quando il baccalà si sarà ammorbidito, spegnere il fuoco, togliere la schiuma che si sarà formata in superficie.
  3. Prendere i pezzi con una schiumarola e lasciarli raffreddare in un recipiente di vetro.
  4. Togliere la pelle e con una pinzetta per alimenti eliminare accuratamente tute le spine del baccalà.
  5. Tagliare il pesce in altre fette.
  6. In una ciotola di vetro unire le due farine, mischiandole tra loro.
  7. Impanare ciascuna porzione di baccalà nella farina.
  8. In una pentola stretta e lunga far riscaldare l’olio di semi a fiamma moderata.
  9. Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura immergere 3 o 4 pezzi di baccalà alla volta.
  10. Quando saranno diventati dorati da entrambe le parti. Togliere i tocchetti pastellati dalla pentola e riporli su di un foglio di carta assorbente in modo da eliminare l’olio in eccesso.
  11. Sistemare il baccalà pastellato in un piatto da portata, aggiungere un pizzico di sale.
  12. Portare in tavola ancora caldi o tiepidi in base alle preferenze.

Lascia commento

*

Trenderly Newsletter

Portale di Moda, Cucina, Design e Stile di Vita